Ordinario e straordinario

Si dice che Confucio si sia recato da Lao Tzu. Lao Tzu era vecchio.

Confucio era piu giovane di lui; malgrado ciò, mentre Lao Tzu era pressoché sconosciuto, Confucio godeva di una fama universale.

I re e gli imperatori lo chiamavano a corte, i saggi venivano a chiedergli consiglio; era reputato l’uomo piu saggio della Cina del suo tempo.

Tuttavia, a poco a poco, Confucio cominciò a provare un senso di incompletezza: la sua saggezza poteva essere utile agli altri, ma la sua vita non era estatica, non aveva raggiunto alcuna meta; era diventato un esperto, forse era utile agli altri, ma non serviva a lui stesso.

Pertanto iniziò a cercare in segreto qualcuno che potesse essergli d’aiuto. I saggi comuni non bastavano: costoro venivano a chiedergli consiglio. I dotti non bastavano: venivano da lui perché li aiutasse a risolvere i loro problemi. Eppure doveva esserci da qualche parte qualcuno in grado di aiutarlo. La vita é sconfinata… Avvió una ricerca segreta; mandò i suoi discepoli a cercare la persona che potesse essergli d’aiuto, ed essi gli riferirono che c’era un uomo di Cui nessuno conosceva il nome: lo chiamavano “il vecchio”’. Lao Tzu significa “il vecchio”: non era il suo nome, il suo nome nessuno lo sapeva.

Era talmente sconosciuto che nessuno sapeva quando é nato, nessuno sapeva chi fossero suo padre o sua madre. Aveva novant’anni, ma solo pochissimi esseri umani l’avevano incontrato: solo coloro che guardavano con occhi diversi, che vedevano le cose sotto una prospettiva diversa, erano in grado di comprenderlo. Lui, un uomo cosi ordinario, era visibile solo per le menti umane piu rare.

Confucio, sentendo di quest’’uomo conosciuto come “il vecchio”, andò a trovarlo. Quando si trovó di fronte a lui, sentí… Confucio era un uomo che comprendeva le cose a fondo, un uomo di grande rigore intellettuale, di grande caratura morale, un genio. Sentí che in quell’uomo c’era qualcosa che non riusciva a qualcosa a carpire, qualcosa di vago, qualcosa di misterioso. questo non era un uomo comune, nonostante sembrasse così ordinario. Quell’uomo portava nascosto in sé un tesoro.

Confucio gli chiese: «Cosa dici a proposito della morale? Come si coltiva il carattere?». Confucio era un moralista, e per lui coltivare un carattere elevato era la più alta realizzazione.

Lao Tzu scoppiò a ridere, e disse: «Solo se sei immorale, Sorge in te il problema della morale. E se sei privo di carattere, solo allora ti preoccupi del carattere. Un uomo di carattere é assolutamente immemore che ci sia qualcosa denominato carattere. Un uomo morale non sa cosa vuol dire la parola “morale”. Pertanto non essere sciocco: non cercare di coltivare alcunché. Sii semplicemente quello che sei». E l’uomo emenava un’energia cosí sconvolgente che Confucio fu preso da un tremito, gli prese quel tipo di paura che avvinghia il cuore in prossimità di un abisso. Fu incapace di sopportare la presenza di quell’uomo, e fuggí. Quando ritornó dai suoi discepoli, che lo aspettavano sotto un albero, essi non riuscivano a credere ai propri occhi: il loro Maestro era comparso davanti agli imperatori, e non avevano mai visto in lui alcun segno di nervosismo; adesso tremava, ed era coperto di un sudore freddo. Cos’era successo? Cos’aveva fatto questo Lao Tzu al loro Maestro? Ghielo chiesero, ed egli disse: «Aspettate un momento. Lasciate che mi riprenda Quell’uomo é pericoloso».

Poi disse loro: «Ho sentito parlare di animali enormi, come gli elefanti, e so come camminano. Ho sentito parlare dei mostri che si nascondono nel mare, e so come nuotano. E ho sentito parlare di grandi uccelli che volano a migliaia di metri di altezza sopra la Terra, e so come volano Ma quell’uomo é un drago. Nessuno sa come cammina. Nessuno sa come vive. Nessuno sa come vola. Non avvicinatevi a lui: é come un abisso, come la morte»).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s