Embukai in Giappone

Lo scorso ottobre una delegazione formata dal Maestro Max Gandossi e tre suoi studenti, Marcello Forastieri, Jasmine Poloni e Micol Invernizzi (i primi due yudansha e a loro volta insegnanti la terza talentuosa mudansha) hanno preso parte al seminario di Shimizu Sensei presso il Kannon Onsen di Shimoda nella penisola di Izu in Giappone, e all’embukai internazionale organizzato all’interno della manifestazione. Il maestro Gandossi è il primo insegnante di Aikido italiano ad effettuare una dimostrazione pubblica in Giappone, onore che gli è stato dato dal suo Maestro, Shimizu Kenji e dallo straordinario figlio ed erede, Shimizu Kenta, e che ha felicemente condiviso con tre affezionatissimi allievi coi quali già più volte si è recato all’estero per partecipare ed insegnare durante manifestazioni simili. Alla dimostrazione erano stati invitati a partecipare, in qualità di dimostranti, nove insegnanti proveninenti da otto nazioni da tutto il mondo, Germania, Olanda, Messico, Serbia, Francia,Belgio, Danimarca e Italia appunto. 

Ai maestri internazionali era stato chiesto di dimostrare il lavoro che si svolge nel loro dojo e i frutti degli sforzi compiuti percorrendo la via dell’Aikido secondo lo stile Tendoryu fondato da Shimizu Sensei, un maestro straordinariamente talentuoso e forgiato dalle mani del fondatore dell’aikido Morihei Ueshiba durante 6 anni di duro apprendimento tradizionale, come uchi deshi (studente residente,muna sorta di studente servitore del maestro, come si usava storicamente in Giappone, che vive insieme al maestro e ne apprende i segreti poco per volta e in svariati modi). Cosi il Maestro Gandossi ha voluto dare uno spaccato del lavoro che propone al dojo, mostrando le tecniche con fluidità e morbida rilassatezza, dando enfasi al “controllo della violenza” e alla vittoria su di sé e sui propri istinti più bassi, lavoro che ha grande parte anche durante le sue lezioni nel dojo di Sesto San Giovanni e nei suoi seminari.

   
   

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s